· 

Gli scopamici

Negli ultimi anni la mancanza di certezza si è insinuata nel nostro modo di vivere le relazioni al punto che vi è una elevata tolleranza all’ambiguità; in particolare non vi è più una linea di confine netta tra il rapporto di amicizia basata sull’affettività, privo di sessualità, ed il rapporto di amore caratterizzato da una sessualità esclusiva con un fidanzato. 

Si è creata una zona “grigia” fatta di sesso con affetto ma senza coinvolgimento, esente da progetti ed impegno a lungo termine, ma soprattutto priva di amore. All’interno di questo cono d’ombra si collocano gli incontri di sesso saltuario privi di corteggiamento e di presentazioni ufficiali a parenti ed amici.

La trombamicizia è spesso scelta da coloro che sono reduci da una relazione d’amore fallita e che vogliono approcciarsi ad un partner senza rischi emotivi. Si tratta di un rapporto in cui sesso e passione sono mascherati all’interno di un' apparente amicizia che ostacola lo sviluppo di una vera e propria intimità tipica di un legame di attaccamento e amore. Nonostante la relazione sia caratterizzata prevalentemente dal piacere sessuale, in quanto amici, sussiste anche una certa quota di condivisione di aspetti della propria vita. Tuttavia le conversazione sono focalizzate su argomenti leggeri e divertenti della vita di entrambi i partner mentre sono banditi dall’interazione i problemi personali, le vicende dolorose del passato, le storie con gli ex. Ciascuno ha la propria vita, i propri intessessi e progetti che non includono l’amico di letto. Si tratta di due persone distinte che hanno un obiettivo comune dichiarato apertamente e senza aspettative ulteriori da ambo i lati: il reciproco piacere erotico. In una trombamicizia: 

 

  • Il rapporto fisico è più importante di quello emotivo;
  • Entrambi i partner non hanno intenzione far evolvere il loro rapporto in qualcosa di diverso nel futuro.
  • Ciascuno è libero di uscire con altri e la gelosia non è contemplata;
  • La relazione è tenuta segreta ad amici e familiari;

 

Ci sono diversi motivi per cui alcune persone preferiscono questo tipo di rapporto:

 

  • Per sentirsi al sicuro con un amico fidato ed esplorare la propria sessualità senza temere di sentisi giudicati;
  • Perché non si sentono pronti ad un rapporto stabile ed hanno paura di coinvolgersi e soffrire nuovamente;
  • Perché si sentono impacciati o inibiti nel relazionarsi con qualcuno da corteggiare, al quale mostrarsi e rivelare aspetti profondi di sè;
  • Perché provano sentimenti per l’amico e sperano che il rapporto di sesso occasionale prima o poi evolva in una relazione reale e romantica.

 

Seppur i "friends with benefits" possono essere definiti come “amici che intraprendono attività sessuali, senza che vi sia tra loro alcun tipo di legame esclusivo o di impegno” nella realtà i rapporti che si vengono a creare sono molto più complessi di tale definizione. Infatti, ci possono essere aspetti più sottili nella “trombamicizia”:

 

1.) Amicizia intima: quella che nasce come comunemente ci si si immagina, ovvero come un rapporto di sesso occasionale a fonte di una forte intesa psicologica che avvicina due persone anche sul piano fisico.

 

2.) Sesso: a fronte di un bisogno di piacere fisico in mancanza di una relazione stabile. Alcune persone ricercano un partner “sicuro” dal punto di vista dell’igiene, disponibile al bisogno senza dover attivarsi nella ricerca e nel corteggiamento, al riparo da problemi legati ad aspettative altrui.

 

3.) Transizione volontaria: l’amicizia di letto per alcuni rappresenta un modo per approcciarsi gradualmente ad una nuova relazione d’amore. Si tratta quindi di una fase temporanea che nasce dal desiderio dichiarato di impegnarsi in una relazione d’amore dopo essersi conosciuti meglio.

 

4.) Transizione Involontaria: l’amicizia di letto può anche nascere da ambo le parti come una relazione di sesso occasionale senza impegni ne amore ma che evolve accidentalmente o involontariamente in una vera e propria relazione di coppia a lungo termine basata sull’amore reciproco.

 

5.) Transizione Impossibile: si ha quando da un rapporto di sesso occasionale uno dei due partner, o entrambi, desidera trasformare il rapporto in una vera storia d'amore ma mancano i presupposti perché questo sia possibile. Al di la dell’intesa sessuale la difficoltà è sul piano della condivisione dell’intimità psicologica, degli interessi comuni, dello stile di vita e dei valori da condividere.

 

6.) Transizione finalizzata alla rottura: è la relazione sessuale ed occasionale che si instaura con un ex partner romantico che diviene un trombamico al fine di rendere il distacco emotivamente meno doloroso e drastico.

 

 

In alcuni rapporti di “scopamicizia” le persone possono avere aspettative diverse o le aspettative possono cambiare nel corso tempo. Per esempio, una persona potrebbe cominciare a desiderare un rapporto più serio, mentre l'altra persona di rimanere nella zona d’ombra. Quando due persone vogliono cose diverse, uno o entrambi i soggetti possono sentirsi confusi, delusi o arrabbiati, e la loro amicizia potrebbe cambiare o anche finire.

Le relazioni prive di legame emotivo non sono così semplici da portare avanti come potrebbe sembrare. Prima di iniziane una è necessario chiedersi:

 

  • Quali aspettative ho? Sono in grado di gestire l’eventuale gelosia o tristezza? Sono pronto ad   accettare il rischio che l'amicizia possa finire?
  • Posso gestire una relazione segreta? 
  • So quali sono le aspettative del partner? Implicitamente desidera un rapporto serio?

 

Dr. Maurizio Sgambati Psicologo Psicoterapeuta.

Riproduzione vietata.

 

Condividi sui social: