IPNOSI ERICKSONIANA o NATURALISTICA:

L’ipnosi è uno speciale stato di coscienza che permette di attivare risorse potenziali nell’individuo con una finalità positiva. E' utile per ritrovare calma e benessere, ridurre o alleviare sintomi e disagi, rielaborare e sanare situazioni del passato, ristrutturare schemi mentali, cessare comportamenti disfunzionali. E’ indicata per l’ansia, per sostituire i pensieri negativi con un dialogo interno positivo, per i disturbi del sonno, i traumi e i dolori fisici e molto altro.

Contrariamente a quanto si pensa, nell’ipnosi non vi nulla di magico e misterioso. La trance è una esperienza che ogni persona fa quotidianamente anche più volte al giorno senza rendersene conto.

Ad esempio la sperimentiamo appena prima di addormentarci la sera o al risveglio al mattino. Anche quando siamo completamente assorti nella lettura di un libro, nella visione di un film.

Si tratta di fenomeno in cui la nostra attenzione è focalizzata su un'unica  idea, un immagine o una sensazione interiore (mono ideismo) e in cui al tempo stesso ci dissociamo all'ambiente esterno e dal pensiero critico. Lo stato ipnotico si colloca all’interno di una zona d’ombra in cui siamo assorti in uno stato di parziale coscienza; in parte presenti a noi stessi e consapevoli del contesto ed in parte altrove a seguire il flusso dei nostri pensieri e delle nostre percezioni sensoriali.

Durante la trance ipnotica si verifica una dissociazione tra mente conscia e mente inconscia. La mente cosciente, che ha a che fare con i processi razionali, logici e decisionali rimane attiva sullo sfondo mentre la mente inconscia, che ha a che fare con l’intuizione e la creatività, si mette in “ascolto” ed è libera di lasciar spazio al su potenziale senza le consuete rigide barriere.

In questo stato l'inconscio è ricettivo ai suggerimenti per il cambiamento proprio perchè vi è una riduzione del senso critico. Il linguaggio usato è personalizzato, “cucito addosso” al cliente ed è importante che sussista un buon rapport col terapeuta.

Il lavoro terapeutico avviene per obiettivi concordati col cliente, in base ai suoi bisogni e sono definiti in modo specifico e chiaro. Il cliente in trance elabora i suoi significati personali, per mezzo delle induzioni e delle metafore offerte dal terapeuta quale compagno di viaggio.