Personalità

Personalità · 23 settembre 2020
Il disturbo dipendente dalla personalità (DPD) è un disturbo psicologico i cui criteri diagnostici sono elencati per la diagnosi nel DSMV, manuale di riferimento dei disturbi mentali. Colpisce una piccola percentuale delle persone. La dipendenza è una caratteristica necessaria per la sopravvivenza umana, specialmente durante l'infanzia. Aiuta le persone a formare legami emotivi e costruire relazioni. Tuttavia, quando la dipendenza è eccessiva ostacola la capacità di una persona di vivere...

Personalità · 10 settembre 2020
Molte persone lottano con la timidezza ma circa il 2% della popolazione soffre di una forma di timidezza così grave da provocare un'estrema inibizione sociale. Nel disturbo evitante di personalità, l'eccessiva timidezza e la paura del rifiuto comportano una incapacità relazionale che rende difficile per le persone interagire socialmente e professionalmente. La persona che soffre di questo tipo di disturbo psicologico è particolarmente sensibile al rifiuto: più che di semplice timidezza si...

Personalità · 06 aprile 2020
Se stai cercando di cambiare un'abitudine, come mangiare in modo eccessivo, abbuffare, fumare, giocare ai videogame, usare materiale pornografico, eccessivo ricorso ai farmaci, all'alcool o altro probabilmente ti sarai reso conto che modificare un pattern di comportamento è un processo complicato e spesso molto lungo. A volte potresti scoprire che un comportamento sembra "compulsivo", come se non riuscissi a resistere all'impulso di farlo anche se hai molti buoni motivi per smettere. I...

Personalità · 06 dicembre 2018
La personalità evitante ed il distacco emotivo.

Personalità · 24 luglio 2018
La teoria della personalità “tipo A” è emersa per la prima volta negli anni '50 quando i cardiologi Meyer Friedman e Ray Rosenman hanno condotto uno studio longitudinale di otto anni e mezzo tra uomini di età compresa tra 35 e 59 anni. Hanno dimostrato che gli uomini con maggiori probabilità di sperimentare problemi cardiaci erano uomini quelli che mostravano personalità impazienti, fortemente motivate e molto stressate. Nei successivi quarant’anni questa teoria della personalità è...

Personalità · 10 maggio 2016
La persona con disturbo schizotipico di personalità è caratterizzata da una grande difficoltà e disagio a stabilire e mantenere rapporti stretti con le altre persone. I suoi ragionamenti sono condizionati da distorsioni cognitive o percettive ed eccentricità nel comportamento. Ha idee di riferimento ed effettua interpretazioni errate della realtà. Deduce significati particolari ed insoliti da eventi casuali e minori. Può essere particolarmente superstizioso o preoccupato di fenomeni...

Personalità · 09 maggio 2016
La persona con un disturbo Schizoide di Personalità manifesta un profondo distacco dalle relazioni sociali e una gamma ristretta di esperienze e di espressioni emotive nei contesti interpersonali. Questa modalità inizia nella prima età adulta ed è presente in una varietà di contesti. Sembra non desiderare l’intimità, appare indifferente alle opportunità di stabilire relazioni strette e non sembra trarre molta soddisfazione dal far parte di una famiglia o di un altro gruppo sociale. Si...

Personalità · 02 maggio 2016
Il voltagabbana è caratterizzato dalla capacità di entrare facilmente in relazione con le persone, di compiacerle con complimenti per poi screditarle in loro assenza. Si tratta di una persona che si sente insicura, emotivamente vulnerabile, arrabbiata con se stessa ed il mondo. Inventa storie sugli altri, enfatizza errori e fragilità nelle altre persone per sminuirle ed apparire superiore. Al voltagabbana piace fomentare conflitti e gode nel mettere gli altri in difficoltà, fare loro il...

Personalità · 22 aprile 2016
Gli individui che abitualmente giocano a fare il salvatore non riescono a resistere alla tentazione di cercare di risolvere i problemi degli altri anche quando l’intervento non è richiesto dai soggetti interessati dal problema. Queste persone sono mosse da buone intenzioni ma spesso il loro modo di essere di aiuto si tramuta in comportamenti compulsivi e in prevaricazione. Ritengono di avere la capacità di influenzare il corso delle situazioni e degli eventi attraverso le loro capacità e...

Personalità · 20 aprile 2016
Gli individui che abitualmente giocano a fare la vittima scelgono questo ruolo nella loro vita per diversi morivi: 1. Ottenere l’attenzione; 2. Influenzare e controllare il modo di pensare, agire e sentire di qualcuno; 3. Giustificare atteggiamenti inadeguati che hanno attuato nei confronti di qualcuno a cui attribuiscono il ruolo di persecutore. Nonostante abbiano diverse opportunità per riscattarsi e smettere di lamentarsi queste persone non hanno l’intenzione di modificare la loro...

Mostra altro