Post con il tag: "(ipnosi)"



Ipnosi · 17 dicembre 2019
Si dice che l’ipnosi abbia la capacità di aprire la nostra mente e di farci accedere all’inconscio per poter utilizzare a nostro vantaggio tutto il suo potenziale. Per molti dietro all’ipnosi c’è qualcosa di magico e misterioso, una pratica che incute timore ed affascina allo stesso tempo. Molti medici neurologi si sono occupati di studiare il funzionamento del cervello sotto ipnosi per capire come agisce a livello neuro-anatomico. L’ipnosi funziona ed ha dei solidi fondamenti...

Strategie Utili · 16 dicembre 2019
Auto-Ipnosi, una tecnica per ridurre lo stress, la tensione, l'ansia.

Depressione · 14 marzo 2019
Il circolo vizioso della depressione. La demotivazione, i sintomi depressivi, i pensieri disfuzionali.

Strategie Utili · 13 febbraio 2019
Questa traccia audio contiene un esercizio di rilassamento utile a recuperare l'energia psichica e fisiologica attraverso una visualizzazione guidata. Scaricala gratuitamente e utilizzala quotidianamente. Per ragioni di sicurezza non ascoltarla mentre stai guidando a svolgendo attività che richiedono la tua piena attenzione.

Neuropsicologia · 23 ottobre 2018
Il nostro cervello è una struttura complessa responsabile di tutto ciò che facciamo, pensiamo e sentiamo. In questo articolo per comprende i disturbi di ansia, gli attacchi di panico, le fobie e traumi emotivi è necessario che mi soffermi sul funzionamento di una particolare struttura encefalica, dalle dimissioni piccole e curiose: l’amigdala. Fa parte del sistema limbico ed è un agglomerato di nuclei nervosi che ha sede nella parte più interna di entrambi i lobi temporali del cervello....

Ipnosi · 02 ottobre 2018
La vita di molte persone è disturbata da dolore acuto o cronico. La presenza continua del dolore per un lungo periodo può far nascere l’idea che sia impossibile liberarsene. Il malessere continuo portae persone sofferenti a sentisi impotenti e in balia di un corpo ostile. Con l’ipnosi è possibile dare del sollievo ai pazienti sofferenti aiutandoli a trasformare il modo in cui lo percepiscono a livello psicologico. Sebbene il dolore sia una realtà fisiologica esso può essere influenzato...

Autostima · 28 settembre 2018
Molti fattori influenzano lo sviluppo della fiducia in se stessi. L'atteggiamento dei genitori è cruciale per i sentimenti che un bambino nutre verso se stesso in particolare nei primi anni di vita. Quando i genitori forniscono al loro piccolo esperienze di accettazione incondizionata rispetto alle sue attitudini, preferenze e peculiarità lo aiutano a crearsi una solida base per i buoni sentimenti circa se stesso. Se uno o entrambi i genitori invece sono eccessivamente critici o esigenti...

Ipnosi · 27 settembre 2018
Sono moltissime le persone che soffrono di ansia anche sotto forma di attacchi di panico o di una qualche fobia specifica come la paura di ammalarsi, delle situazioni sociali, di parlare in pubblico, degli spazi stretti (ascensore o aereo). Il disturbo d’ansia generalizzata, gli attacchi di panico e le fobie specifiche sono tutti disturbi che appartengono all’ampia famiglia delle paure irrazionali che rappresentano un problema reale per chi ne soffre. La preoccupazione di stare male o...

Dolore Emotivo · 17 luglio 2018
La parola "trauma" è collegata ad eventi negativi altamente stressanti; ci porta a pensare a situazioni di vita difficili in cui il nostro ruolo è quello di vittime passive di una situazione fuori dal nostro controllo. In verità, qualsiasi trauma psicologico è sempre il risultato non solo delle situazioni che viviamo, nostro malgrado, ma anche del nostro personale modo di interpretarle, ovvero del significato che gli attribuiamo. Siamo tutti esposti, in diversa misura, a situazioni...

Ansia · 16 aprile 2018
Gli attacchi di ansia meglio conosciuti come attacchi di panico, colpiscono circa il 3% della popolazione, anche se si stima che l'incidenza sia ancora maggiore poiché molte persone non cercando un aiuto professionale non si sottopongono ad alcuna diagnosi. Il primo attacco di ansia può verificarsi in qualsiasi momento e a qualsiasi età, ma solitamente i sintomi compaiono durante l'adolescenza o nell'età adulta per poi diminuire in età avanzata. Questo disturbo è molto più comune sia...

Mostra altro