Post con il tag: "(educazione)"



Famiglia · 17 gennaio 2018
Un genitore tossico non va confuso con un genitore difficile. Il primo è dannoso per lo sviluppo delle personalità dei propri figli mentre il genitore difficile può essere assente o negligente nei confronti dei figli ma non è abusivo e non li danneggia appositamente. Il genitore difficile può avere un umore scostante, essere esigente circa la resa scolastica ed il rispetto di rigide regole educative. Il genitore difficile può essere quello stressato a causa di problemi familiari o...

Separazione · 08 novembre 2017
Decidere se separarsi o rimanere in un matrimonio infelice è una scelta difficile che un genitore si trova a dover fare. Malgrado le iniziali buone di formare una famiglia felice capita che col tempo una coppia vada in crisi e che l’unione diventi tesa e conflittuale. Che fare? Separazione e divorzio hanno certamente un impatto negativo sui figli anche se ciò non è dovuto primariamente al rottura ed al distacco tra i genitori ma soprattutto alle tensioni che precedono la separazione. Il...

Famiglia · 10 ottobre 2017
Oggi, sempre più papà sono consci di dover avere un ruolo attivo nell’educazione e nella formazione dei propri figli. Rispetto ai tempi passati, in cui questi aspetti erano delegati totalmente alla madre, i papà sono più attenti ed amorevoli verso i figli. E’ attraverso il modellamento offerto da entrambe le figure genitoriali che si strutturano personalità e competenze relazionali degli adulti di domani. Vediamo quali sono gli atteggiamenti preferibili che un padre ha bisogno di...

Sindromi Psicologiche · 05 settembre 2017
La Sindrome di Hikikomori è stata identificata dallo psichiatra giapponese Tamaki Saito negli anni ‘80 per descrive una forma estrema di ansia sociale tipicamente giovanile. Si manifesta negli adolescenti con evitamento o totale ritiro sociale accompagnato da forti stati ansiosi. Il fenomeno si osserva soprattutto tra i ragazzi maschi di età compresa tra i 15 ed i 25 che sono dipendenti da internet e video giochi. Essi possono giungere al ritiro totale evitando di coinvolgersi in qualsiasi...

Famiglia · 01 febbraio 2017
La nascita di un figlio è per la maggior parte delle coppie un evento programmato con grande attesa e gioia; le mamme ed i papà, cercano di fare del loro meglio per fornire ai propri figli una educazione sana e felice. I genitori di questa epoca moderna hanno molte più informazioni e strumenti di supporto (figure psico-educative, trasmissioni televisive, libri) rispetto al passato per poter svolgere al meglio questo complesso compito. Tuttavia alcuni atteggiamenti educativi erronei ricevuti...

Famiglia · 09 marzo 2016
Gli psicologi si sono interessati a lungo dell’impatto degli stili educativi genitoriali sullo sviluppo del bambino per identificare le relazione di causa-effetto tra le azioni specifiche dei genitori ed il comportamento infantile. Si è notato che alcuni bambini cresciuti in contesti familiari differenti possono sviluppare personalità similari cosi come, al contrario, bambini cresciuti nello stesso contesto familiare possono svilupparsi in modo molto differente. Questa variabilità è...

Famiglia · 15 febbraio 2016
Durante l’adolescenza il conflitto tra genitori e figli rappresenta una tappa fondamentale e sana per lo sviluppo della personalità. E’ attraverso il conflitto, la sfida con le figure di riferimento, che l’adolescente getta le basi per acquisire una maggior indipendenza. Da un lato il compito del figlio è mettere in discussione i parametri di vita, i valori e le regole precedentemente acquisti in modo passivo dalla famiglia per strutturare una propria identità e dall’altro il compito...

Famiglia · 19 gennaio 2016
Molte persone ritengono che una volta abbandonato il nucleo familiare di origine anche le loro problematiche legate all’infanzia ed in particolare alle relazioni conflittuali con genitori e fratelli, ed altre figure parentali che hanno contribuito alla loro formazione, saranno lasciate alle loro spalle. Tuttavia, anche dopo la fuoriuscita dal contesto di origine, e la conquista della piena autonomia, è frequente che le persone da adulte mettano in atto anche nelle nuove relazioni modelli di...

Famiglia · 16 gennaio 2016
Il concetto psicologico di 'triangolazione' nell’ambito della terapia familiare è stato introdotto da Murray Bowen nel 1955. La triangolazione spiega come le tensioni e i conflitti all’interno di un rapporto di coppia possano essere deviati, in modo disfunzionale, utilizzando per la mediazione un altro membro del sistema familiare. La triangolazione si verifica in genere quando, uno o entrambi i partner, chiamano in causa un figlio per diminuire o gestire temporaneamente lo stress anche se...