· 

L'autoipnosi: una tecnica

Quando si sente parlare di ipnosi molte persone associano a questa efficace e potente tecnica terapeutica erroneamente all’idea di essere manipolati per essere indotti a fare o dire cose contro la propria volontà.

Nulla di tutto ciò corrisponde al vero. L’ipnosi non è quel fenomeno curioso che vediamo in televisione per fare spettacolo; è molto meno scenografico.  

E’ uno dei tanti stati di coscienza che siamo in grado di sperimentare, anche autonomamente, durante il giorno e più volte al giorno in modo naturale. Coincide con la capacità di focalizzare l’attenzione su qualcosa riducendo l’attenzione dalla maggior parte degli stimoli presenti nel contesto in cui ci troviamo. E’ quel fenomeno che spesso chiamiamo “sogni ad occhi aperti” e che ci porta a sembrare distratti ed assorti in altri pensieri.

L’ipnosi implica quindi la capacità di assorbirsi verso l’interno di noi stessi, di visualizzare immagini mentali e sperimentare sensazioni, percezioni, emozioni nitide e reali. Lo stesso identico fenomeno accade quando guardiamo un film e siamo totalmente focalizzati nella visione delle scene proposte e sperimentiamo paura, gioia ed altre emozioni che, seppur sappiamo a livello razionale siano finzione scenica, ci impressionano. 

Per sperimentare l’ipnosi non è necessario, se non a fini terapeutici, affidarsi ad un psicoterapeuta. Con l’auto-ipnosi infatti possiamo imparare a ridurre lo stress, aumentare il livello di concentrazione per eseguire un compito importante o una prestazione sportiva, modificare cattive abitudini comportamentali in modo autonomo senza alcuna guida esterna. E’ sufficiente un pò di pratica e buona motivazione.

L’auto-ipnosi si ottiene allenando la mente a rilassarsi. É utile per migliorare il proprio stato mentale, fisico ed emotivo in tempi rapidi e in modo profondo. L'ipnosi consente infatti trasformazioni potenti perché crea cambiamenti nella mente a livello inconscio. Quando proviamo a modificare le nostre abitudini semplicemente cambiando il nostro modo di pensare e livello coscienze e razione il cambiamento è molto lento e talvolta limitato perché a livello subconscio i nostri processi di funzionamento persistono. Diversamente se lavoriamo a livello inconscio, dove la mente razionale ha meno influenza, la resistenza al cambiamento è minore e la mente è più duttile e suggestionabile. 

I bambini passano moltissimo tempo nello stato ipnotico, ad esempio quando fanno il gioco di finzione…. “facciamo che io ero…”; questo è il motivo per cui le esperienze negative dell’infanzia possono plasmarci e condizionarci profondamente ed è anche la ragione per cui questi stessi problemi possono essere più facilmente superati sotto ipnosi quando si diviene adulti.

Ci sono diverse tecniche di auto-ipnosi. Di seguito elencherò i passaggi di una tecnica anti-stress.

 

 

  1. Fermati a valutare il tuo livello iniziale di stress. Utilizza un punteggio che va da 0 a 10 dove 10 corrisponde al livello massimo di tensione.
  2. Siediti ed assumi una posizione comoda e poi… chiudi gli occhi.
  3. Fai 5 respiri profondi e lenti.
  4. Immagina un colore che ti piace …. Ripeti mentalmente il colore che ti piace ed immagina che si diffonda gradualmente in tutto il tuo copro partendo dalla testa sino a giungere ai tuoi piedi… può sembrare curioso e bizzarro ma l’ipnosi si fonda sulla creatività perciò metti da parte scetticismo e residenze tipiche della mente razionale… prendi atto che la mente razionale sino ad ora non ha saputo proporti modi efficaci per aiutarti … perciò concediti di provare con apertura mentale e convinzione.
  5. Ripeti molto lentamente, "3, sto andando sempre più in profondità", "2, sto andando sempre più in profondità", "1, sto andando sempre più in profondità”.
  6. Ripeti lentamente per 3 volte la seguente affermazione: "Sono al sicuro, sono calmo, scelgo di rilassarmi”.
  7. Immagina il colore che ti piace …. Ripeti mentalmente il colore che ti piace …. e immagina che scorra attraverso il tuo corpo dalla testa ai piedi.
  8. Immagina di sperimentare lo stato che desideri. Ad esempio, se ti senti spaventato, immagina di sentirti sicuro. Se stai procrastinando, immagina di agire. 
  9. Per i successivi 60 secondi, immagina di pensare, sentire e comportarti nel modo in cui desideri pensare, sentire e comportarti.
  10. Per l'ultima volta immagina quel colore che  ti piace …. Ripeti mentalmente il colore che ti piace ed immagina che scorra attraverso il tuo corpo dalla testa ai piedi.
  11. Ora nota nuovamente il tuo livello di stress e attribuiscigli un punteggio da 0 a 10 (0 è il massimo livello di rilassamento).

 

Probabilmente il colore che ti piace e che hai immaginato è un colore che scegli anche per i tuoi abiti o per l’arredamento di casa perciò lo troverai spesso attorno a te e ti aiuterà a ripristinare la calma quando ne hai bisogno.

Ripeti questa tecnica nel tempo annotando i punteggi prima e dopo in modo da monitorare i tuoi progressi. Se scopri che l'autoipnosi è in grado di aiutarti a ridurre lo stress sarai più motivato a sperimentarti. Ti farà star bene, ti aiuterà a ridurre tensione ed ansia… in più è gratis, non hai scuse.

 

Dr. Maurizio Sgambati - Psicologo Psicoterapeuta Ipnoterapeuta

Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà del Dott. Maurizio Sgambati e non possono essere, neppure in parte, copiati o utilizzati altrove senza consenso. Ogni diritto è riservato ai sensi della normativa vigente; l'uso non autorizzato verrà perseguito.