· 

Interpretazione dei sogni: l'inconscio ci parla.


Attraverso i nostri sogni possiamo esprimere in modo libero chi siamo veramente, ciò che sentiamo, crediamo e percepiamo senza sentirci minacciati da noi stessi poiché questi aspetti si manifestano in forma codificata e simbolica. 

I diversi aspetti della nostra personalità, conosci ed inconsci, si esprimono e manifestano attraverso i sogni per comunicare con noi nello stato di veglia: sensazioni corporee, emozioni, bisogni e desideri, attitudini, storie personali sospese nel passato, attuali o legate a speranze sul futuro. I sogni in parte si basano su sensazioni fisiche e stimoli del corpo che penetrano attraverso le palpebre (luci e ombre), suoni, odori, processi fisiologici del nostro corpo ma soprattutto sul materiale dell'inconscio. L'inconscio è un serbatoio pensieri, desideri, fantasie di cui non sempre siamo coscienti da svegli. Nell'inconscio hanno sede le immagini, i discorsi e le situazioni recenti, che possono sembrare irrilevanti ma di cui conserviamo memoria e che sono registrati nella psiche oltre che immagini e situazioni del passato remoto (infanzia).

Il sogno non rivela sempre chiaramente il suo significato. Alcuni sogni sono relativamente semplici da comprendere perchè Il significato degli elementi è chiaro così come si manifesta (significato oggettivo reale): un cane sta a rappresentare ciò che è, ovvero un cane. Altri sogni invece contengono messaggi ulteriori sotto forma di oggetti, luoghi ed eventi dal significato nascosto ed assolutamente personale ovvero possono rappresentare il mondo intrapsichico attuale o passato della persona.

La censura operata dall'inconscio impedisce al sogno di rivelare in modo diretto argomenti scomodi che procurerebbero vergogna, imbarazzo o dolore. Laddove la censura sbarra la strada, il sogno trova altre vie più sottili affinché la persona possa esprimersi. Il sogno presenta perciò un contenuto manifesto, ciò che si vede, ed un contenuto latente, ciò che vuole significare che viene rappresentato attraverso due meccanismi di codifica: condensazione e spostamento.

Le teorie più attuali in materia di interpretazione dei sogni sostengono che il significato da attribuire agli elementi del sogno ed alla trama varia da persona a persona in relazione alle sue esperienze ed alla sua storia; ogni persona quindi pur presentando simboli simili attribuisce agli stessi significati completamente diversi. 

I sogni quindi possono rivelare delle verità profonde in forma simbolica; la mente opera una “traduzione“ come difesa al fine di proteggerci dall’eventuale dolore che potremmo provare nel far contatto con la forma più autentica di noi stessi.

Infatti, alcuni sogni forniscono indizi che riguardano eventi importanti nella nostra storia come traumi irrisolti (lutto, abuso, abbandono…), decisioni difficili da prendere rimaste in sospeso ma anche immagini piacevoli che ci permettono di sanare e guarire da esperienza del passato.

In alcuni casi i sogni sono cosi realistici che la persona non ha chiaro se ciò che sta sperimentano appartiene allo stato di sonno o quello di veglia; si tratta di sogni “lucidi” in cui le immagini e le sensazioni provate sono molto vivide. 

Nell’analisi di un sogno è importante cogliere le emozioni correlate ed il finale. Il sogno può avere un finale apparentemente spiacevole ma la sensazione può essere completamente ribaltata non appena se ne coglie il senso. Altre volte invece il finale rimane incompiuto o aperto ed utile, dopo averlo compreso, poter dare una chiusura, o risoluzione, dopo che il sognatore ne ha compreso il significato. 

Le tecniche di esplorazione degli elementi, della trama, l'analisi del significato personale e la risoluzione richiedono pratica e naturalmente l’agevolazione da parte di uno psicoterapeuta che, più che interpretare a suo modo, aiuta la persona a mettere insieme gli elementi ed agevolare l’insight (la rivelazione del significato in modo autonomo da parte del paziente attraverso la condensazione di tutti i singoli aspetti rilevanti identificati).

Con la guida in vivo di un professionista è più facile rilassarsi profondamente e rievocare il sogno in tutte le sue parti e coglierne gli aspetti salienti oltre che portalo a compimento.

Ci sono dei sogni ricorrenti che contengono un messaggio che aspetta di essere colto e decodificato prima di dissolversi e non presentarsi più ed altri che rappresentano momenti precedenti della vita, memorie di grande importanza, che vengono ricorrentemente rivissuti per una qualche ragione apparentemente sconosciuta. 

 

 

IL LAVORO DI INTERPRETAZIONE DEI SOGNI:

Secondo la tecnica Gestalt per rivelare il significato del contenuto onirico è necessario seguire una procedura ben precisa.  

 

  1. Racconto del sogno: al tempo presente come se si trattasse di un film che si svolge mentre lo si guarda (in alcuni casi è possibile esplorare la preistoria del sogno);
  2. Identificazione degli elementi più significativi che colpiscono chi sogna. Quali elementi del sogno sono rilevanti e si distinguono secondo la persona che sogna?Personaggi, oggetti, luoghi, la trama, la crisi (ovvero il cambiamento di azione), le scene o un momento di tensione. Si tratta di elementi che rappresentano parti delle personalità di chi sogna;
  3. Identificazione del sentimento prevalente, se piacevole o spiacevole ed il finale, se aperto o chiuso;
  4. Identificazione con gli elementi salienti del sogno (oggetti, personaggi, luoghi) senza drammatizzarli. Il sognatore descrive se stesso “diventando“ gli elementi del sogno. “Impersonificando” e dando voce a quegli elementi fornisce maggiori dettagli di se stesso in quanto protagonista della scena sotto forma di oggetto, persona, evento, situazione. In tal modo rivela sentimenti, scopi, qualità, funzione, interessi, attitudini, convinzioni senza censure;
  5. Dialogo con gli elementi del sogno, ovvero le parti di sé trasposte. La persona può alternativamente "essere", e far parlare, uno o più elementi o oggetti del sogno. Questi dialoghi contribuiscono a portare alla luce i diversi aspetti della personalità, che possono essere in conflitto, e che sono rappresentati sparsi lungo la trama del sogno. In questo modo il sognatore può raggiungere un maggior equilibrio ed armonia dentro di sé;
  6. Chiusura dell’esperienza. E' fondamentale terminare il sogno in mancanza di conclusione o in presenza di conclusione infelice. La persona ha l’occasione di scegliere il finale desiderato.

 

Quando il sognatore si identifica con questi simboli o, più precisamente, sogna gli elementi può accedere a più aspetti della sua personalità. I simboli incarnano parti (o dimensioni) della sua anima e che si esprimono in queste particolari forme simboliche in un dato momento della vita ma non in altri. È possibile eseguire questa l’analisi del sogni anche da soli anche se è spesso utile avere almeno un'altra persona esperta coinvolta nel processo. Questo può essere fatto in workshop, in esperienze di gruppi o in sessioni individuali.

 

 

 

Dr. Sgambati - Psicologo Psicoterapeuta Pordenone

Riproduzione vietata: non è consentita la ripubblicazione, 

anche in forma parziale, senza autorizzazione.